norme di comportamento

Siamo certi che l’esperienza di cammino oppure la corsa al’anello verde della Piana di Novalja e la località di Zaglava (compresi il promontorio e la fortezza di Svetojanj) resterà piacevolmente impressa nella vostra mente, così come siamo certi che resterete particolarmente colpiti dagli incantevoli motivi che incontrerete lungo l’itinerario. Affinché la vostra visita a questi sentieri e a quest’area sia piacevole e si svolga in sicurezza, vi consigliamo di attenervi ad alcune semplici regole.

Spesso vi capiterà di trovare sentieri e viottoli chiusi da recinti e cancelli, messi lì dalla gente del posto a mo’ di ovile per custodire le greggi. Una volta passati, siete pregati di chiudervi il cancello alle spalle!

Rispettate il terreno in quale si state muovendo, cercando di limitare il più possibile il vostro impatto col suolo. Rispettate le strade e i sentieri chiusi e, nel dubbio, chiedete. Evitate di entrare abusivamente nei possedimenti privati.

Non lasciate tracce del vostro passaggio e non gettate rifiuti nell’ambiente!

Abbiate rispetto per gli altri utenti dei sentieri. Quando v’imbatterete in un pedone o in un animale, annunciate la vostra presenza con un saluto amichevole o con il vostro campanello: un bel gesto è sempre bene accolto. In prossimità di animali domestici o selvatici, conviene muoversi con circospezione riducendo la possibilità che reagiscano per paura. In ogni caso, evitate di spaventarli.

Questo territorio è ricco di flora e di fauna. In quanto tale, è anche l’habitat di alcune specie di serpenti. Anche se la biscia dal collare, il colubro leopardino ed il cervone sono specie innocue, la loro presenza può suscitare paura e repulsione in chi le dovesse incontrare. Stessa sensazione suscitata dall’incontro con lo pseudopo (o lucertola di vetro), una lucertola a forma di serpente non velenosa e di colore marrone scuro. Consigliamo la massima cautela nei mesi primaverili ed estivi in particolare nelle aree brulle e soleggiate perché vengono scelte come habitat naturale dall’unica specie di serpente velenoso presente in zona: la vipera dal corno. Ricordiamo che i serpenti, in genere, non aggrediscono se non si sentono in pericolo; rispettate, quindi, il loro habitat e non disturbateli per nessuna ragione.

Si consiglia di utilizzare attrezzature adeguate. Rifornitevi d’acqua a sufficienza e informatevi in anticipo sulle condizioni dell’itinerario.

Buon divertimento a tutti e benvenuti sui nostri itinerari!

Scroll to Top